Il 129° Premio Pisa

Si disputa quest’anno la 129 edizione del Premio Pisa una delle  corse  con più fascino e storia dell’intero panorama ippico italiano il cui albo d’oro vanta non solo nomi di campioni come Goldoni (1896),Nogara (1931), Archidamia (1936),Stone (1978), Salselon (2002), ma anche del Leggendario Ribot (1955)che vinse con un enorme distacco regalando uno spettacolo irripetibile.

Il viatico per questa corsa, in genere, è dato dal Premio Thomas Rook è proprio partendo da questa corsa il nostro favorito è Tempus Iggannadu (9) , il grigio proprio in quell’occasione con un percorso non proprio lineare ha mostrato frazioni importanti e forma al top , l’andatura che di certo non mancherà in questa corsa potrebbe esaltare il suo poderoso finale. Avversari saranno Power Best (7) con il nostro Andrea Atzeni che arriva dalla Francia con prestazioni importanti tra cui un piazzamento in Listed finendo molto forte e lasciando intendere di fare almeno un furlong in più e, se cosi fosse difficilmente i “nostri” potrebbero reggere la sua bordata. Out of Time (6) vanta frequentazioni elitarie (in gruppo II non lontano ad un cavallo come Mission Boy) e se pronto nonostante il rientro farà l’arrivo.  Occhio a Bobby Ewing (2) se ripete il numero del Thomas Rook.

Prono : 9-7-6     Jolly : 2

1 Si apre con un gradito omaggio ad un Signore Dell’ippica che ci ha appena lasciato “Mil” Borromeo la corsa è un HANDICAP AD INVITO – G.R.-AMAZZONI) sui 2200 Mt  dove per noi farà bene Tuxen (2), con forma in netto crescendo (l’ultima di Milano vince in maniera impressionante) e in possesso delle frazioni giuste per imporsi in un simile contesto. Avversari Ficus Jode (5) con monta Doc di Alberto Carrassi Del Villar che viene da due vittorie consecutive ottenute in contesti più morbidi ma con grande autorevolezza. Pretzhoh (7) avrebbe i mezzi per spaziare nel contesto la monta è buona ma non ha mai corso in GR se digerisce però i diversi parziali saranno dolori per i suoi avversari.

Prono : 2-5-7

2 Handicap di buon lignaggio sui 2000 Mt. in Pista Grande dove è in evidenza Verdad (5), pedina dei Botti con Dario Vargiu in sella arriva all’appuntamento con una vittoria schiacciante ottenuta in tutta scioltezza sul tracciato e la distanza , sembra avere ulteriori margini e deve essere considerato il punto di riferimento della corsa. Avversari Never Hero (4) ,   al rientro ma se pronto avrebbe i mezzi per ben figurare, si vocifera di buoni lavori diamogli fiducia. Anche Outis Di Breme (1) ,ha linee con soggetti di un certo calibro è carico ma la compagnia è alla portata.

Prono : 5-4-1

Siamo giunti al Premio Regione Toscana giunto alla sua ventesima edizione. La corsa si presenta stringata ma di buon livello tecnico, sicuramente il riferimento è O’Juke (2), il poderoso sauro vincitore del St. Leger nella scorsa stagione rientra sui veloci 2200 Mt. del tracciato pisano e molti ritengono che possa essere preso in velocità ma la pioggia caduta in prossimità della corsa avrà reso almeno morbido  il terreno rendendo più “severa ” la distanza a tutto vantaggio dell’erede di JUKEBOX JURY . Avversari  Frutireu (1), punta del team Botti su distanza perfetta  ma forse il tracciato non lo agevola visto che non è in possesso di cambio di marcia violento ma di una lunga progressione  e quindi potrebbe prestare il fianco agli avversari in caso di corsa a strappi. Perego (3) allievo di Silvia Casati arriva all’appuntamento apparentemente con forma non propriamente al top ma a differenza di Frutireu possiede speed secco che se sparato in condizioni di freschezza farà male.

Prono : 2-1-3

4 Buon handicap sui 1400 Mt che vede in Land Of Freedom (4), un chiaro punto di riferimento  per forma e linee acquisite nel periodo. Avversari Yes We Can (3) che arriva all’appuntamento con forma scintillante, ma sale  di livello, l’autorità con cui ha portato a casa tre vittorie consecutive autorizza a sperare. Accidental Love (5) arriva alla corsa a fari spenti ma ha i numeri per inserirsi , la monta di Carlo Fiocchi è un ulteriore plus.

Prono : 4-3-5

5 Handicap ad invito riservato a G.R.-AMAZZONI e corsa che sarà molto lottata , difficile prevedere uno schema affidiamoci alla classe di Haughmond (4), che beneficia della monta super di Alberto Carrassi Del Villar l’allievo di Giuliana Foglia si è spesso affacciato in contesti ben più qualitativi ben figurando. Avversari il volante anche se gravato Aperfectdaytofly (1), che se si troverà a suo agio sul tracciato potrebbe fare un numero, occhio anche a Bufera (8) che ha il peso giusto per correre da protagonista.

Prono : 4-1-8

6 Per il Pronostico sul 129 Premio Pisa vedi descrizione nel paragrafo apposito.

7 Altro Handicap di buon lignaggio stavolta sui classici 1750 Mt. della pista grande, corsa aperta a diverse soluzioni siamo per Finger Roll (1) , l’erede di Librettist ha tanta qualità da mettere sul piatto ha corso bene nel Regoli e si avvale della super monta di Fabio Branca farà bene. Avversari Allimac (6) su cui sale Dario Vargiu arriva all’appuntamento con una squillante vittoria in una prova analoga e lo stile messo in mostra parla di un cavallo in salute e con ulteriori margini. Occhio a Sweetness (8), che all’ultima fornisce finalone dagli spazi siderali se trova treno di corsa veloce può far male.

Prono : 1-6-8

8 Si chiude questa meravigliosa giornata  con il PREMIO 61 SAN ROSSORE – Euro 27.500 TRIS STRAORD. – IPP. NAZ. 1132 – Metri 1600 – P.Grande ( HANDICAP PRINCIPALE B ) abbinato alla Tris , Quarte’ , Quinte’.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.