TQQ del giorno abbinata al Premio Benny The Dip – TRIS – Euro 6600 TRIS – Ipp. Naz. 2393 – Metri 1800– Pista MediaTQQ dall’ippodromo  del Visarno che manda in scena un Handicap riservato a discreti tre anni dove è oggettivamente difficile scegliere una solida base . 

Il nostro favorito

Dalla nostra analisi della corsa sono emerse le possibilità di Kadabration (1), bel sauro da Excelebration della Razza Latina, rientra da Luglio, ma se già in condizione avrebbe i mezzi per emergere in questa compagnia nonostante il peso severo per il suo debutto in Handicap. Lo ricordiamo infatti finire su distanza simile a Pisa alle spalle di soggetto di classe come Dame De Coeur, che qui vincerebbe di un giro vero e se Antonio Fresu saprà tenerlo su di giri (visto che è molto duro da ingambare) non appena entrato in retta potrebbe far valere una maggiore prestanza a questi avversari

I protagonisti

Può ambire ad un ruolo di primo piano Lost Soul (3), la femmina di Mario Migheli all’ultima si è rivista pimpante correndo da assoluta protagonista e mollando solo ai 300 finali. Oggi con un furlong in meno e in compagnia senz’altro alla sua portata può lottare per le posizioni che contano. Attenzione a Viburno (10), non particolarmente brillante nel periodo, ma con sistemazione ponderale davvero interessante. Correndo sui primi, potrebbe cercare la lunga progressione non appena in retta e sfuggire ai suoi avversari. La monta di Andrea Mezzatesta con cui ha un ottimo feeling e la distanza perfetta per le sue caratteristiche faranno il resto. Sadness (4), è rientrata in maniera piuttosto anonima, ma questo non deve trarre in inganno perché i mezzi di questa Fulbright sono sufficienti ad emergere nella compagnia come già successo in passato sulla pista.…

Le sorprese

Capitolo sorprese aperto da Princesse Del Rio (7), questa femmina da Rio De La Plata, nel periodo sta correndo decisamente bene anche in contesti se vogliamo un filo più qualitativi. Se il terreno si manterrà galoppabile le sue chance di centrare il marcatore sono piuttosto corpose nonostante la situazione ponderale non sia favorevole rispetto ad un paio di soggetti che partecipano a questa corsa  . Chiudiamo con   Lady Brilthor (12),  pedina di Marco Gasparini che sembra avere carta nulla. L’ultima è bugiarda perché sulla pista cerca di fare l’arrivo ma vede chiudersi un paio di varchi bruscamente, finisce ugualmente in crescendo. Su questa distanza dovrebbe trovarsi a suo agio e visto il pesino avuto in sorte potrebbe anche sorprendere, occhio .

Riepilogo numeri per gli amici e appassionati: 1-3-10-4-7-12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.