La corsa

TQQ   del giorno abbinata al  Premio Dedo Di Valle – Euro 4840 Tri – Ipp. Naz. 327 – Metri 1600. Si chiude il convegno con un miglio riservato a discreti 4 anni , che vede al via 14 soggetti tra i quali almeno una dozzina possono sperare legittimamente di poter centrare il marcatore a testimonianza di una corsa incerta e molto equilibrata !

La nostra favorita

Dalla nostra analisi della corsa sono emerse le possibilità di Aria Dei Venti (14), la potente figlia di Ready Cash è rientrata in maniera esplosiva a Roma con una prestazione perfetta in tutti i sensi, perché ottenuta di forza, mostrando una meccanica pulita e una chiusa vertiginosa, su un fondo pista reso insidioso dalla pioggia caduta copiosa prima della gara. La posizione al largo della seconda fila non è agevole, ma la guida sempre precisa e puntuale di Thomas Manfredini, che guida poco ma con medie intorno al 30% di vittorie è un ulteriore punto a suo favore e vista la concorrenza sembra pronta a continuare nella sua striscia vincente.

I protagonisti

Corsa in cui può incidere in maniera significativa sul risultato Anastasia Tav (9), la Yankee Slide di Erik Hansen Bondo è soggetto solido e regolare anche se poco vincente. L’ultima prestazione è davvero notevole con seconda parte di gara all’attacco quando si chiudeva in 58.5. La compagnia odierna se vogliamo è un filo più morbida del solito se filtra in avvio e riesce a sparare il parziale da posizione ravvicinata può centrare il bersaglio grosso. Attenzione a Aura Del Ronco (11), letteralmente trasformata nel periodo e reduce da ben tre successi consecutivi di cui ben due sulla pista sembra in chiara e netta parabola ascendente. Il feeling con Matteo Angeloni è buono , se ci sarà andatura in fondo può farsi notare. Occhio a Palm Cay (6), l’importata in training da Manuele Matteini e affidata al bravissimo Antonio Vitiello, rientra dopo lunghissimo stop di oltre sei mesi. Se centrata meccanicamente e già vicina al top della condizione, avrebbe i mezzi per fare il bello e cattivo tempo nella compagnia.

Le sorprese

Capitolo sorprese aperto da Alfredo Dipa (4), l’allievo di Manlio Capanna affidato al bravo Stefano Paladini, trova finalmente posizione di lancio favorevole e in prima fila e trovando la corda in breve ha il motore per mettersi in luce nella compagnia. La forma è tutto sommato buona e se  a correre ben coperto alla fine potrebbe raccogliere qualcosa di importante. Chiudiamo la canonica sestina con Avila Dei Greppi (2), soggetto forse meno dotata di alcuni suoi avversari ma in grado di ben figurare se fruirà di svolgimento favorevole. La forma è molto buona ,l’ultima non fa testo perché condizionata da svolgimento e sistemazione proibitiva, alla penultima qui sulla pista, finiva alle spalle di una cavalla che oggi sarà tra le favorite e cioè Anastasia Tav. Su quella linea vista la posizione d’avvio e la guida esperta di Nicola Del Rosso può senz’altro centrare il marcatore.

Riepilogo numeri per gli amici e appassionati: 14-9-11-6-4-2

[wd_hustle id =”newsletter” type=”embedded”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.