La corsa

TQQ   del giorno abbinata al  Premio De La Cote D’Azur – Euro 25000 – TQN 731 – Metri 2400 – Pista Erba. Si chiude il convegno da Saint Cloud con un bell’Handicap per cavalli di 4 anni più che discreti che vede al via soli 12 soggetti , ma quasi tutti con chance di centrare il marcatore..

Il nostro favorito

Dalla nostra analisi della corsa sono emerse le possibilità di  Amazonya (3), questo allievo di Eric Vagne è soggetto dotato di gran stamina e  ampiamente a suo agio in questa compagnia. La forma è migliore di quello che dice la carta in senso stretto, perché con percorsi un filo più puliti avrebbe potuto raccogliere molto di più che semplici piazzamenti. Ad  A. Pouchin che lo ha già interpretato nel recente passato, il compito di far trovare l’aria al momento giusto al suo allievo che corre ben coperto nella prima parte di gara per poi mettere in campo allungo poderoso nei 300/400 metri finali. Unico dubbio per questo erede di Zanzibari, è l’attitudine al pesante visto che non ci ha mai corso, ma l’ultima corsa seppur sul Fibrè si è disputata sotto un violento temporale e il cavallo non è sembrato minimamente infastidito da questa combinazione di fattori, il che lascia sperare che possa esprimersi bene anche su un terreno che molto probabilmente sarà allentato.

I protagonisti

Possono incidere in maniera significativa sul risultato soggetti quali Moputo (4), soggetto che sta correndo tanto, forse troppo, ma che per ora sta fornendo una serie di prestazioni davvero positive. Sono già 2 le vittorie dall’ inizio dell’anno sulla distanza odierna e, all’ultima raccoglie un ottimo piazzamento a Fontainebleau su terreno simile a quello che dovrebbe trovare oggi calando un po solo nei 100 finali , ma la corsa era sui severi 2600 metri. Se non risente dei tanti impegni ravvicinati, farà bene. Occhio a Faiyh Of Hope (6), femmina da Olympic Glory che aveva chiuso il 2019 con una serie di ottime prestazioni, si è ripresentata con una prova positiva proprio qui a Chantilly finendo bene nel finale mostrandosi già pimpante e con una buona condizione. La monta di J Claudic con cui ha già vinto recentemente è buona , correrà coperta per venire via nel finale. Attenzione a Rajsapour (11), l’allievo di Prod Homme ha carta recente che non lo raccomanda, ma il peso odierno, la categoria e alcuni riferimenti datati ma non troppo sulla pista, vedi Ottobre linea comune con il Top Weight della corsa odierna a cui lui dava dei kg. , inducono a considerarlo attentamente. Ottima la monta di Teo Bachelot.

Le sorprese

Capitolo sorprese aperto da Souveraine Elusive (1), Top Weight della corsa sull’onda lunga delle ultime prestazioni in cui ha collezionato ben sei podi consecutivi, terminando per due volte sul gradino più alto del podio. La monta è quella prestigiosa di G. Benoist , se la forma sarà quella dello scorso anno visto che rientra da Ottobre, nonostante il peso non proprio tenero può centrare il marcatore. Chiudiamo la canonica sestina con Frame (2), soggetto di una certa classe, molto incostante, ma adatta alla distanza. Il fatto di essere stata supplementari ci fa pensare che secondo il suo team possa recitare un ruolo importante in questa corsa. La monta di A. Crastus non passa inosservata, può fornire la sorpresa.

Riepilogo numeri per gli amici e appassionati: 3-4-6-11-1-2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.