TQQ del giorno abbinata al   Premio Palio Dei Proprietari – Trofeo Mario Rivara – Euro 36300 – Ipp. Naz. 3322 – Metri 2060/2080Oggi la TQQ fa tappa all’ Arcoveggio  per la finale del Palio dei Proprietari, Handicap sul doppio Km che vede al via 13 ottimi soggetti su due nastri con un livello medio davvero alto, che forse non vedrà al via delle stelle per questo Gruppo III, ma tanti ottimi soggetti spesso protagonisti nei rispettivi ippodromi in questo genere di corse.

Il nostro favorito

Dalla nostra analisi della corsa sono emerse le possibilità di  Travolta Treb (4), il castrone di Giusy Savarese trova sistemazione davvero favorevole alla prima fila del primo nastro che gli consentirà, vista la sua notevole velocità tra i nastri e a mettersi sulle “gambe”  di essere presto leader e decidere il da farsi, correndo in avanti o da secondo sotto di un leader che tenga ritmo alto come un Ossigeno Bigi o Uliassi può risultare molto pericoloso avendo misure importanti se si esprimerà al meglio. L’ultima è stata bella e fortunata, ma si sa’ la fortuna aiuta gli audaci e noi consigliamo si seguirlo.

I protagonisti

Può ambire ad un ruolo di primo piano Vandalo Giò (13), che probabilmente sarà il favorito al totalizzatore,  vista la classe in possesso di questo allievo di Rebecca Dami, interpretato dal marito Felice Facci., che sulla pista e nello schema quest’anno ha vinto il GP Vittoria. La forma è buona e il parziale secco di questo Nad Al Sheba, può fare la differenza nonostante la sistemazione al secondo nastro non sia proprio favorevole.Attenzione a Solista D’Esi (8), pedina di Alessandro Gocciadoro, strepitoso a Torino nello schema, dove correva da assoluto protagonista flettendo solo nei 50 metri finali, ma facendo registrare il personale sul doppio km in un notevole 1.13.5 sul doppio km. Forma velocità e robusto parziale, sono tutte armi che questo maschio da Dauget Rapide può mettere sul piatto, se lo svolgimento gli sorriderà può tranquillamente salire sul gradino più alto del podio! Occhio a Unica Cagemar (12), la femmina da Algiers Hall della Scuderia RPR è una super specialista dello schema dove spesso si è messa in luce anche da sistemazioni più complesse. La guida di Roberto Vecchione è un ulteriore plus se riuscirà subito a gravità della sui primi tutti dovranno fare i conti con lei.

Le sorprese

Capitolo sorprese aperto da Roger Op (2), il vecchio Cherokee Chief di Michele Canali nonostante le 10 primavere continua ad andare forte e nello schema quando trova svolgimento favorevole ha mezzo giro finale davvero robusto, che se sparato da buona posizione può fare la differenza, specie considerando l’ottima sistemazione al primo nastro! Chiudiamo con  Ossigeno Bigi  (7), veloce nella partenza con i nastri, potrebbe tentare subito lo sfondamento per metterla poi sul ritmo. La forma è buona e la prova di selezione è stata davvero eccellente un piazzamento rimane sicuramente alla sua portata!

Riepilogo numeri per gli amici e appassionati: 4-13-8-12-2-7

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.