TQQ  del giorno abbinata al  Premio Chefren – TQQ – Euro 4840 – Ipp. Naz. 2679 – Metri 2060  . Oggi la TQQ va in scena dall’ ippodromo di Pontecagnano con una corsa riservata a discreti indigeni di quattro anni impegnati sul doppio Km con autostart . La corsa si presenta ben confezionata con chance equamente distribuite almeno tra 4/5 soggetti, lo svolgimento quindi sarà determinante ai fini del risultato visto l’equilibrio in campo.

Il nostro favorito

Dalla nostra analisi della corsa sono emerse le possibilità di   Andreotti Giegi (3), il maschio di Mattia Orlando ha motore davvero notevole, ma una meccanica al limite. In un simile contesto potrebbe tranquillamente farsela scandendo parziali a piacimento e nelle gambe anche sul doppio Km ha misure davvero importanti. Quindi più che agli avversari, dovrà temere la sua meccanica che gli è costata la squalifica per ambio all’ultima uscita, in una corsa dominata dall’inizio alla fino correndo il miglio sotto i 2 minuti!

I protagonisti

Può ambire ad un ruolo di primo pian Atlante Feg (11), ha forma solidissima e grande attitudine alla distanza. Sulla pista si è già distinto vincendo un doppio Km in bello stile. Se riesce a filtrare e sparare il suo secco parziale da distanza ravvicinata può vincere . Attenzione a Alexandros Gar  (15), meccanica delicata ma potenziale enorme per questo tipo di compagnia. Certo la sistemazione e i tanti passaggi non sono un ostacolo da poco, ma stiamo pur sempre parlando di un soggetto della premiata ditta Sabato Bevilacqua/Nunzio Squeglia con alle redini lunghe Gaetano Di Nardo per questo merita il massimo rispetto.. Occhio a Adinox (2),  sicuramente tra i soggetti in pista, può vantare il miglior rapporto tra forma davvero scintillante (vedi la vittoria di Roma) e sistemazione davvero vantaggiosa, trovando la corda se troverà una buona schiena che lo porti sino alla curva finale può giocarsi una chance corposa.

 

Le sorprese

Capitolo sorprese aperto da Aliante Ido (8), dopo un rientro non del tutto negativo, potrebbe su distanza particolarmente gradita trovare nuova verve e centrare perlomeno il marcatore grazie alla sua robusta progressione. Chiudiamo con Antares Leone (12), cavallo non semplice e molto caratteriale , ma che dispone di mezzi importanti tali da poter fare il bello e cattivo tempo in questa compagnia se centrato meccanicamente cosa che non sempre accade. inoltre non ama le corse a strappi e i molti passaggi ed è solo per questo che preferiamo inserirlo nel novero delle sorprese con licenza però di sorprendere se aiutato dallo schema.

Riepilogo numeri per gli amici e appassionati: 3-11-15-2-8-12

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.