TQQ     del giorno abbinata al   Premio Vorsa 5TQQ – Euro 7299 – TQQn 855 – metri 2140 . TQQ  dell’ippodromo di Halmastad, con soli 12 soggetti al via ma con tanto equilibrio in campo, dove a fare la differenza come spesso succede in questi casi, saranno le scelte dei singoli driver. 

La nostra favorita

Dalla nostra analisi della corsa sono invertite le possibilità di Key Mom (4), la femmina da Varenne che Jerry Riordan affida al bravo Rikard N Skoglund, è generosa è molto duttile. Arriva all’appuntamento dopo due eccellenti piazzamenti, non troppo lontana dalla nostra Alhambra Mail, che in questi contesti nel periodo è praticamente imbattibile, facendo registrare ottime medie. Il parziale secco di cui dispone, unitamente alla guida concreta e mai banale del suo giovane e bravo interprete e la compagnia tutto sommato alla sua portata,  ci inducono a pensare che proprio oggi possa tornare al successo.

I protagonisti

Può ambire ad un ruolo di primo piano Twilight Brodda (1), Ulf Ohlsson in sediolo, che potrebbe fruire di schema molto favorevole nel caso verosimile, che possa correre “da seconda sotto” , e considerando l’eccellente stato di forma, testimoniato dalla vittoria in bello stile a Jagersro è sicuramente molto attesa perlomeno al gioco dei piazzati. Attenzione a  Veravia As (5), forse a torto verrà snobbata al gioco, ma la femmina che Magnus Dahlen affida ad un top driver come Carl Johan Jepson, ha le qualità per ben figurare in questo contesto. La carta è bugiarda è oggi con questo numero in prima fila potrebbe anche scattare al comando è da lì decidere come correre. Se darà la sua miglior linea può anche vincere. Svecak Palema (10), femmina di Linus Svensson che a settembre correva contro soggetti del calibro di Ganga Bae, ma che dal rientro in questo 2020 ,  non ha terminato un percorso, oggi se centrata potrebbe fare il vuoto in questa categoria

Le sorprese

Capitolo sorprese aperto da Riva Renn (11), femmina di Stian Eilefsen, molto qualitativa, che in prima fila avrebbe forse lottatto anche per vincere, mentre con questa sistemazione vista la poca esperienza in corsa nonostante i sei anni , ricordiamo che ha solo 6 corse alle spalle dovrà badare innanzitutto a finire il percorso di trotto, poi di trovare una buona schiena lungo il percorso prima di sparare il suo violento parziale. La forma come dimostra la vittoria per isolamento ad Amal c’è e  i suoi limiti non sono ancora ben definiti, ma resta soggetto da inserire in tutti i sistemi. Chiudiamo la canonica sestina con Hip Hurray Boko (2), pedina di Peter Sjoberg che sarà interpretata da Gustav Johansson, gode di ottima posizione e sta correndo bene in conte migliori di quello odierno. All’ultima corre contro soggetti del calibro della nostra Alhambra Mail , mentre in precedenza ad Aby siglava il proprio personale sul doppio Km vincendo in 1.14.3 Se troverà svolgimento favorevole vista la forma del periodo può senz’altro centrare il marcatore.

Riepilogo numeri per gli amici e appassionati:  4-1-5-10-11-2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.