La corsa

TQQ   del giorno abbinata al  Premio Presidente Tris Sostitutiva – Euro 5500 Tris – Ipp. Naz. 486 – Metri 2060-2080. Si chiude il convegno romano con un Handicap sul doppio Km ai nastri, riservato a cavalli di 5 anni ed oltre appartenenti alle Categorie EFG , dove sostanzialmente il ruolo di assoluto protagonista spetta al primo nastro, che vanta diversi soggetti in grado di recitare un ruolo importante ai fini del risultato finale.

Il nostro favorito

Dalla nostra analisi della corsa sono emerse le possibilità di Vhat Love (7), il Conway Hall di Lucio Becchetti, è soggetto estremamente potente e adatto alla distanza, ma piuttosto incline all’errore. Nell’ultimo periodo sembra aver acquisito una certa continuità di rendimento, l’ultima ad esempio segue a media stratosferica un soggetto di classe come Zirduela. Lo schema lo conosce, e proprio su un riferimento diretto con alcuni dei concorrenti  partecipanti a questa corsa risalente a Dicembre, al primo nastro appare sistemato troppo bene, se sfonda in breve non lo prendono più….

I protagonisti

Corsa in cui può incidere in maniera significativa sul risultato Uozzi (5), il Daguet Rapide di Francesca Croce, affidato al bravo Giampaolo Minnucci, ha motore interessante e adora la distanza. All’ultima è tornato a vincere seppur contro avversari molto morbidi. Visto che già in passato ha vinto nello schema e sulla pista, se dovesse cogliere una partenza volante potrebbe recitare un ruolo importante ai fini del risultato finale. Attenzione a Temibile Ok (2), duttile e ben sistemato, si avvarrà dell’ottima guida di Gaetano Di Nardo. La forma è buona e se correrà trainato ha speed breve ma secco in grado di far male a chiunque. Lo potremmo definire il classico piazzato di ferro con licenza di vincere. Occhio a  Vincente Rod (4), la punta della scuderia che fa capo a Paolo Pietropaoli, è affidato per l’occasione al top driver Roberto Vecchione e già questo basta per inserirlo di diritto tra i protagonisti della corsa. La forma è sicuramente in crescita dopo il già discreto rientro, e nello schema in passato ha già vinto correndo in testa a media importante. Se sfila e può gestire i parziali ,sarà difficile scalzarlo.

Le sorprese

Capitolo sorprese aperto da Sodio Degli Ulivi (15), il Gigant Neo di Alessandro Olezzo, sta volando da diverso tempo. Conosce molto bene lo schema e non teme la distanza, se arriverà a fari spenti senza aver speso un patrimonio, può far male nonostante la severa penalità.  Chiudiamo la canonica sestina con Zariff (1), soggetto generoso e dotato di buon motore. Se riuscirà a cogliere una buona partenza, dato che il numero non è dei migliori per lanciarsi al meglio , è in grado di seguire qualsiasi andatura, e centrare il marcatore è senz’altro un risultato possibile.

Riepilogo numeri per gli amici e appassionati: 7-5-2-4-15-1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.